Benvenuti nell'Antro dei Libri! Vi auguriamo una buona permanenza e..seguiteci per non perdere nessun aggiornamento!

Momenti: poesie abbinate ai brani musicali che le hanno ispirate - Massimo Zanella



MOMENTI
poesie abbinate ai brani musicali che le hanno ispirate
di
Massimo Zanella











In testa al libro c'è una citazione emblematica dal film "l'attimo fuggente" di Peter Weir. 
E' stata scritta citando la poesia come musa. 
Ma se sostituiamo "poesia" con "musica" il senso non cambia. 
A riprova che le due arti sono parte di uno stesso mondo. 
E' il mondo di Massimo.
In questa raccolta ogni poesia rappresenta un MOMENTO della sua vita ed è legato indissolubilmente ad uno o più motivi musicali che lo hanno accompagnato ed ispirato.
Una lettura in perfetta eufonia, un armonico accostamento di suoni vocali e musicali.






Ben ritrovati cari lettori, oggi sono qui per recensire una raccolta di poesie dell'autore Massimo Zanella, che mi è stata gentilmente inviata dalla casa editrice "Level 82 Publishing". 

Di recente ho letto una raccolta poetica che non mi era piaciuta, cosicché avevo paura a ricominciare a leggere qualcosa appartenente allo stesso genere, ma questo mi ha conquistata sin da subito. 
Nella prefazione si legge: "Scrivere questi momenti, per Massimo, è stato come passeggiare alla riscoperta delle proprie passioni, dove la musica fa sognare una via di fuga e la poesia invece lega l'anima alle esperienze di vita vissuta, affinandone la sensibilità". 
Questa raccolta mi ha conquistata poiché sono amante della buona musica che riempie le mie giornate, tendomi compagnia. 
Mi dà tanto senza chiedere nulla in cambio.

Leggendo ogni poesia mi immedesimavo totalmente nelle esperienze di vita dell'autore, il quale parla di temi importanti, seppur possano apparire banali e scontati: la solitudine, l'affrontare la vita e l'amore. 
Come si può notare dalle composizioni poetiche romantiche, l'autore ha timore verso questo sentimento, ma rendendosi conto che nonostante tutto, senza non si può vivere. E spiega con parole semplici e componimenti profondi il "perché". 
Le poesie, invece, che toccano l'argomento "difficoltà a vivere questa vita", poiché piena di sfide, ti danno una carica per affrontarla al meglio, per non dire mai "basta" e non farsi sconfiggere. 
Il tema "solitudine", invece, è affrontato in tutti i suoi aspetti e quasi riesci a percepire ciò che l'autore ha provato sulla propria pelle, aspetti negativi e positivi che portano il lettore a fermarsi un istante e riflettere: essere soli non è del tutto negativo, ma se si è in due è meglio, insieme si genera una forza che può abbattere le barriere che la vita ci pone davanti come muri che sembrano impenetrabili.
Le poesie abbinate ai testi musicali che hanno ispirato l'autore, trasportano in un mondo quasi magico, facendo rilassare il lettore ma, al tempo stesso, si insinuano dentro la sua anima e il suo cuore rendendolo una persona migliore, riflettendo su ciò che magari avrebbe dato per scontato.

Al termine della lettura, ho dedicato la poesia "amico" a chi mi è caro, chi affronta con me ogni giorno le paure e le lotte alle quali la vita ci sottopone, tenendomi per mano e facendomi sentire al sicuro.
Concludo dicendo che non saprei scegliere quale poesia mi ha colpita maggiormente poiché, se le leghiamo una per una leggendole di seguito, notiamo che compongono una storia, molto probabilmente autobiografica ma nella quale tutti ci possiamo rispecchiare.


VOTO






Recensione a cura di:




Questa recensione si può trovare, in forma più personale, cliccando qui.







Non perdere nessun aggiornamento sui prossimi post:




Commenti

Post più popolari